Arte e Prosecco: progetto ‘Message in a Bottle’. La bottiglia dell’artista Stefano Cattai per Piera Martellozzo 1899

Conoscere e apprezzare il buon vino è un piacere e un atto di cultura, di consapevolezza e gratitudine verso la terra, i suoi frutti, chi la coltiva. La creazione di un vino è un’opera d’arte, è l’interpretazione di un territorio e l’esaltazione delle su caratteristiche. Su queste basi, trentasette artisti hanno aderito all’iniziativa ‘Message in a bottle’ che ha proposto loro di realizzare una bottiglia magnum di Prosecco, per altrettante cantine locali. 

Gli artisti hanno esaltato la peculiarità del territorio, del vino e l’immaginario che questo mondo può evocare. Stefano Cattai ha realizzato per Piera Martellozzo un’opera rivestita in alluminio, ossido nero e pelle che egli stesso racconta con queste parole: “Nelle sue cantine, Piera custodiva gelosamente una bottiglia speciale ereditata dal nonno, ma ora gli è stata rubata. Dell'esistenza di questa bottiglia si narra da tempi antichi, il suo contenuto misterioso ha poteri straordinari che pochi conoscono e che sanno governare, per questo il guscio esterno è stato fino ad ora lo scrigno che la proteggeva. Purtroppo la corazza è stata violata e il contenuto ha preso libertà, colui che ha aperto questa bottiglia l'ha abbandonata spaventato. Chiunque ora ne sarà il custode godrà del suo splendore e potere”. 

Condividi: