Innovazione e Tecnologia per la cantina Piera Martellozzo 1899. Eliminare l’ossigeno senza anidride solforosa

“Da oggi in cantina potremo produrre vini di qualità ancora superiore” questa è l’affermazione dell’enologo della cantina Piera Martellozzo 1899, Gianpiero Poveglian. La Cantina ha infatti acquisito ISIOX, un sistema innovativo che permette di gestire i gas nel vino in modo semplice e non invasivo. L’ossigeno è una molecola indispensabile nella vita dei vini, ma una volta imbottigliati ne è il principale fattore di invecchiamento. 

ISIOX permette di eliminare l’ossigeno in diverse fasi del processo produttivo, come la filtrazione, il travaso, l’imbottigliamento, e ridurre l’utilizzo di conservanti come l’anidride solforosa che, se presenti in alte concentrazioni, possono provocare il tipico mal di testa oltre ad appiattire il profilo aromatico del vino. Il vantaggio di utilizzare questa tecnica è un prodotto senza tossicità, di alta qualità e con una shelf-life notevolmente allungata. 

"InnO2wine: sistemi innovativi di gestione dell’ossigeno per una migliore shelf life del vino” è un progetto realizzato con il contributo del POR FESR 2014-2020, Attività 1.2.a Incentivi alle imprese per attività di innovazione – Aree di specializzazione Agroalimentare, Filiere produttive strategiche, Tecnologie marittime e Smart Health - DGR n.647 del 22 aprile 2016. Spesa preventivata di euro 177.142,33, spesa concessa di euro 70.856,93.

Il progetto si prefigge di innovare i processi produttivi, grazie all’applicazione integrata di sistemi innovativi nei metodi di produzione dei vini, in grado di governare i processi di ossidazione ed eliminare l’utilizzo di anidride solforosa nei vini, migliorandone qualità e salubrità.

L’obiettivo è attuare un sistema di produzione innovativo dal punto di vista tecnologico e metodologico, in grado di monitorare e gestire la molecola di ossigeno in maniera scientifica ed analitica, per ottenere un prodotto con caratteristiche organolettiche di elevata qualità e altamente stabile.

Condividi: